logo IBM   IBM Tape punch



 

Scheda del prodotto


Costruttore: IBM
Categoria: Perforatore di nastro
Luogo d'origine: U.S.A.
Anno produzione: 1959
Catalogato nel: 2023 (donato da Arnalda Minozzi)


Descrizione

Nel 1959, nella stampante di linea IBM 1403 (quella del prestigioso computer IBM 1401), fu introdotto per la prima volta il nastro di controllo carrello: era un nastro perforato, largo 4 cm ed incollato a formare un anello, sul quale venivano perforati su 12 diversi colonne (canali) le tabulazioni, i salti di riga e di pagina che doveva compiere la stampante, in corrispondenza di determinati punti del programma. Il nastro era ciclico e compiva un’intera rotazione per ogni pagina stampata; la lettura dei fori sul nastro faceva compiere alla stampante le operazioni codificate.
Il nastro permetteva, rispetto al passato, una migliore gestione delle stampe, e fu utilizzato anche da altri costruttori nelle stampanti ad alto carico di lavoro. Scomparve quando nacque il sistema di invio di codici speciali alle stampanti insieme ai dati da stampare.
Il nastro vergine poteva essere perforato con dispositivi off-line come questo, con regolazione del canale (1-12) su cui effettuare la perforazione, secondo schemi codificati dal costruttore.

 
 

Questa pagina č stata visitata 431 volte dal 15-06-2023.