logo Olivetti   Olivetti P6040



 

Scheda del prodotto


Costruttore: Olivetti
Categoria: Personal minicomputer
Luogo d'origine: Ivrea, Italia
Anno produzione: 1977
Catalogato nel: 2022, donato da Andrea Ghilardi
Dati tecnici: cpu intel 8080, 16KB rom col basic, ram 2kb, floppy da 3000 caratteri


Descrizione

Nel 1977 Olivetti presenta la P6040, sulla scia della P101 del 1965: un desktop computer orientato ad applicazioni tecnico-scientifiche, dotato di un linguaggio di programmazione semplice, una stampantina ad aghi integrata ed un supporto di memorizzazione economico. Rispetto alla Programma 101 c┤Ŕ in pi¨ un display LED a 16 caratteri ed una tastiera alfanumerica poco ergonomica e scomoda, molto rivolta alla programmazione. Come per molti altri prodotti Olivetti il display Ŕ insufficiente, mentre altri produttori giÓ vantavano soluzioni con video.
La 6040 appartiene alla serie dei personal minicomputer P6060-P6066 sviluppati in quegli anni, ma in una fascia molto pi¨ bassa, e con logica costruttiva completamente diversa. La 6040 si basa infatti sul microprocessore Intel 8080, alloggiato su una scheda madre che contiene giÓ tutti i componenti necessari, sacrificando leggermente le possibilitÓ d┤espansione. ╚ piccola, ha un peso contenuto ed un prezzo aggressivo, pi¨ simile ad una calcolatrice avanzata che non ad un computer. La ROM da 16 KB ospita il miniBASIC (versione ridotta del celebre linguaggio), la RAM Ŕ da 2 KB espandibile a 4, il programma pu˛ essere salvato sull┤inedito floppy disk "nudo", progettato per economizzare da Olivetti, che contiene circa 3 KB in un┤unica, lenta, traccia a spirale. Questo strano floppy sarÓ utilizzato da Olivetti anche per altri apparecchi, fino ad adeguarsi con l┤inizio degli anni ┤80 ai formati standard da 5 pollici.
Furono prodotte due versioni speciali del 6040: la prima privata della possibilitÓ di scrivere programmi, ed abilitata solo ad eseguirli acquistandoli giÓ scritti su floppy (cosa molto comune anche oggi); la seconda (P6040 SBS, Small Billing System) destinata ad
applicazioni contabili, con stampante ad aghi esterna adeguata al compito e tastiera ergonomica simile a quella di un computer, 4 KB di RAM e tanto software giÓ disponibile sul mercato al momento del lancio nel 1980 (prezzo di lancio 5.500.000 lire, inferiore alla concorrenza).
Come sua consuetudine Olivetti pose attenzione al design del prodotto, elegante e moderno, affidato a Mario Bellini.


ParticolaritÓ

Le luci e gli interruttori sopra la tastiera sanno tanto delle console dei mainframe ancora molto in voga negli anni ┤70.

 
 

Questa pagina Ŕ stata visitata 1171 volte dal 08-08-2022.