logo MB   MB Vectrex



 

Scheda del prodotto


Costruttore: MB
Categoria: console da gioco
Luogo d'origine: U.S.A.
Anno produzione: 1982
Catalogato nel: 2024
Dati tecnici: cpu Motorola 68A09 @ 1,5 MHz, ROM: 8KB, RAM 1KB, ROM su cartuccia: 32KB


Descrizione

Vectrex è una console da gioco ad 8 bit (seconda generazione) basata su microprocessore e display monocromatico verticale da 9 pollici. È l’unica console casalinga a far uso a livello hardware della grafica vettoriale (la stessa di classici da bar come Space Wars o Asteroids) per riprodurre i giochi sullo schermo integrato.
Ideata dalla Smith Engineering e distribuita negli USA dal 1982 dalla General Consumer Electric (una filiale della General Electric), e in seguito dalla Milton Bradley, aveva un costo iniziale di $199. Dal 1983 fu distribuito anche in Europa e Giappone.
Malgrado fosse innovativa, questa console non ottenne grande successo (circa 250.000 unità vendute), soprattutto a causa dell’inaspettata crisi del mercato dei videogiochi del 1983, e fu tolta dalla produzione nel 1984, pur avendone ribassato il prezzo a soli $99 in un ultimo tentativo di incrementare le vendite. Una versione potenziata a colori, in fase di progettazione, non fu mai realizzata, e fu interrotto anche lo sviluppo di software dedicato (esistono solo 28 giochi prodotti all’epoca).
Vectrex riscuote ancor oggi grande successo tra gli appassionati di retrogaming, con l’uscita di vari titoli software homebrew (realizzati dagli hobbisti).
Particolarità del Vectrex sono le mascherine colorate che, poste davanti allo schermo, danno l'illusione di grafica a colori, oltre a ridurre lo sfarfallio. Ogni gioco aveva la sua mascherina personalizzata in vari colori. Poche ma importanti le periferiche: una penna ottica con relativa applicazione di grafica, il robusto controller a controllo analogico dotato di ben 4 tasti, e la rivoluzionaria 3D Vectrex Imager, una speciale maschera-occhiale che permetteva di trasformare il gioco 2D monocromatico in un’esperienza 3D a colori. Solo 3 giochi furono ufficialmente rilasciati per utilizzare la maschera 3D.

 
 

Questa pagina è stata visitata 504 volte dal 03-04-2024.